Raccontami il mare.

Raccontami di quanti blu vedi. Distendimi tra i venti e cullami con le onde, Portami all’orizzonte dei sogni, chiusi in vecchie bottiglie Viandante in cerca di spiagge raccontami. Banana Yoshimoto scrive ‘nelle città senza Mare… chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna…‘ Io lo metto in casa. …

Pastelli su prati bagnati

Eppure sentire, nell’aria ancora fresca, nella pioggia magra, la voglia di te Eppure sentire, coperta ancora da pesanti piume, la seta e te Eppure sentire, dipinta di monocromatici grigi neri i pastellati rosa, verdi, e azzurri Eppure sentire, tra le auto che sfrecciano i rami portati dagli uccelli che cantano di te Eppure sentire, le gambe che passeggiano mentre i … More Pastelli su prati bagnati

Il colore rosa

Ci sono le donne…. e poi ci sono le donne donne E quelle non devi provare a capirle, sarebbe una battaglia persa in partenza. Le devi prendere e basta.   Devi prenderle e baciarle, e non dare loro il tempo di pensare. Devi spezzare via, con un abbraccio che toglie il fiato, quelle paure che … More Il colore rosa

Balla (toio)

Il portone d’ingresso è molto discreto. Piccolo, in legno deteriorato o in acciaio, cigolante all’apertura e poco accattivante. Lo apro. Ed eccomi qua, seduta a teatro. Il sipario si è spalancato e il palcoscenico è occupato da una scenografia imponente che avvolge un cortile centrale.  Le singole abitazioni sono distribuite su più piani (da tre … More Balla (toio)

Il frullatore.

Prima di comprare un frullatore ci sono una serie di considerazioni che bisogna fare. La capienza Mai prendere un frullatore con una capienza troppo limitata perché potreste pentirvene. Nessuno di noi può prevedere cosa, un dì, ci piacerebbe mixare. Una base media, magari ricavata, come la mia, da una vecchia porta oggi spolverata, trattata ed adeguata. Ci … More Il frullatore.

Lagom

Mi snodo nel groviglio di vicoli di Gamla Stan bevendo il mio Glögg caldo. Il freddo punge, il mare infastidisce un veliero ancorato e il grigio del cielo si specchia negli occhi di L. che diventano sempre più chiari. Le gambe infreddolite muovono chilometri e come calamite vengono risucchiate all’interno dei numerosi negozi che emanano caldo tepore. Come costellazioni nelle sere di … More Lagom